WhatsApp: un virus infetta il telefono con una sola chiamata!

Non importa se la vittima ha risposto o meno alla chiamata. Il codice dannoso verrà trasmesso lo stesso allo smartphone che è stato preso come bersaglio e ne prenderà il controllo. Si tratta di uno spyware, un software in grado di infiltrarsi in un sistema operativo e raccogliere le informazioni qui contenute senza che il proprietario se ne accorg,  che viene diffuso tramite la funzione di chiamata vocale di WhatsApp. La notizia è stata resa pubblica dall’azienda stessa che ha subito chiesto a tutti di aggiornare l’applicazione di WhatsApp per eliminare la falla. Ancora non ci sono numeri per capire la portata del danno, ma spesso lo spyware è in grado anche di eliminare il registro chiamate sull’app di messaggistica, di modo che l’utente non possa accorgersi in nessun modo di essere stato infettato. John Scott-Railton, ricercatore del Citizen Lab di Internet Watch, ha definito l’hack «una vulnerabilità spaventosa» e ha aggiunto «Non c’è nulla che un utente possa fare per proteggersi, se non eliminare l’app», ha spiegato. Ad essere responsabile dell’attacco una società informatica israeliana, la NSO Group. Un portavoce di WhatsApp ha parlato di «una società privata nota per lavorare con i governi per fornire spyware che hanno la capacità di controllare i sistemi operativi dei telefoni cellulari».

Advertisement