Sgonfiare la pancia è possibile

Per mantenersi in forma bisogna seguire un’alimentazione sana e variegata e fare molta attività fisica. In alcune occasioni però c’è bisogno di qualche trucco in più per ottenere l'amato effetto ventre piatto, con la pancetta che spesso è il punto debole della nostra linea. Ecco i cibi utili per sgonfiare la pancia, validi alleati per amplificare i risultati ottenuti con uno stile di vita attivo ed equilibrato. Se la causa della pancetta è semplice ritenzione idrica – ovvero un accumulo di liquidi nei tessuti – per risolvere l’inestetismo bisogna fare molto movimento e mantenere il proprio corpo idratato. Oltre a bere tanta acqua (ma poco caffè e bevande zuccherate), esistono cibi con un grande potere drenante: cetrioli, avocado, spinaci, ananas, limone, anguria asparagi, barbabietola, carciofi e tarassaco. Ma anche finocchi, tè verde, ribes nero, kiwi e il daikon, una radice asiatica lunga e bianca. Se non riuscite a ottenere il classico effetto pancia piatta a causa di problematiche legate ad accumuli gassosi in stomaco e intestino, bisogna verificarne le cause con un medico. In particolare, se soffrite di colon irritabile, una dieta low FODMAP potrebbe fare al caso vostro. FODMAP è un acronimo che indica alcuni zuccheri contenuti negli alimenti fastidiosi per i soggetti sensibili e la cui assunzione andrebbe limitata con l’aiuto di un dietista, nutrizionista o medico esperto. I migliori cibi per sgonfiare la pancia in questi casi sono quelli ricchi di fermenti e probiotici: yogurt, kefir e crauti, ad esempio. Attenzione, infine, anche alle fibre, che non devono mai essere troppe né troppo poche. La frutta zuccherina, quella che fermenta di più dopo averla mangiata, sarebbe meglio mangiarla lontano dai pasti, mentre finocchio, menta, mirtilli e mela sono alimenti che aiutano a regolare la produzione di gas. Legumi, cavoli, cipolle, melanzane, carote, lieviti, latticini, bibite gassate e dolcificanti artificiali sono gli alimenti che potrebbero causare più fastidi. Per sgonfiare la pancia bisogna prediligere alimenti che non favoriscano la fermentazione intestinale e che aiutino a eliminare scorie e tossine. Sarebbe inoltre opportuno ingerire cibi ricchi di potassio, un minerale che aiuta a drenare i liquidi. Per questi motivi sono sconsigliati broccoli, cavolfiori, prugne e banane, che spesso producono gas intestinali.

Advertisement