Ali Tate Cutler

Il brand dei sogni di ogni donna Victoria’s Secret aveva sempre detto no alle modelle "diverse". Diverse ovviamente dai classici canoni di bellezza che ha sempre rappresentato fin da quel 12 giugno del 1977 quando gli imprenditori Roy e Gaye Raymond fondarono la casa di lingerie divenuta poi la più famosa al mondo. Da sempre gli "angeli", questo il soprannome dato alle modelle testimonial di Victoria’s Secret, rappresentano le donne "perfette", ecco perché fino ad oggi sono stati esclusi prototipi di bellezza diversi. Ma i tempi sono cambiati, e il calo delle vendite ha fatto il resto, e dopo la rivoluzione iniziata la scorsa estate con l’assunzione della modella transgender Valentina Sampaio, ora assistiamo all'ingresso delle modelle plus size con Ali Tate Cutler.

Advertisement